Star symbol STAR CLASS - FdiTStar symbol

News

Home Tito Nordio's Cup History Fleet Calendar News Archive Links
2 maggio 2017

Nehammer-Urban vincono la 32ma Coppa Tito Nordio - Risultati Foto

Stars

Gli Austriaci Christian Nehammer e Florian Urban sono i vincitori della 32a Coppa Tito Nordio, storica regata riservata alla classe Star e disputata nel golfo di Trieste l'ultimo weekend di aprile. C'è molta storia in questo equipaggio: Nehammer, il timoniere, ha cominciato a regatare in Star proprio a prua del papà di Florian, il suo prodiere. Inoltre, ha vinto già la Nordio nel 2001 come prodiere del mito della vela austriaca, Hubert Raudaschl (due medaglie d¿argento e nove partecipazioni olimpiche!).

Il forte equipaggio di Vienna ha messo in file ben 27 imbarcazioni provenienti da 6 paesi: tra di essi l'americano Jack Jennings, di Chicago, che ha partecipato in preparazione ai Mondiali che quest'anno si correranno in Danimarca. A prua con lui Frithjof "Frida" Kleen, fortissimo prodiere già campione mondiale nel 2014. Proprio questo equipaggio ha subito una collisione violenta in un incrocio, ed è stato costretto ad abbandonare il campo in anticipo.

Le quattro prove disputate sono state caratterizzate da un vento di bora variabile, che ha soffiato a volte forte altre più moderato, dando luogo a regate molto tecniche. Il primo giorno hanno prevalso gli austriaci Hoferer-Bachitsch, e una seconda prova è stata annullata verso la fine quando la bora è cessata di colpo. La seconda giornata ha visto svolgersi tre prove sotto il sole e un vento gagliardo e rafficato che ha sferzato i concorrenti. Sono state tutte vinte da Nehammer-Urban che hanno dominato mettendo in mostra una velocità superiore al resto della flotta in queste condizioni. Il terzo giorno invece il vento troppo debole ha impedito la svolgimento dell¿ultima prova in programma.

A terra atmosfera di grande amicizia tra gli equipaggi, favorita dal "pasta party and free beer" il primo giorno, e dalla cena di gala nel salone dell¿Adriaco il secondo.

Grande soddisfazione da parte del circolo organizzatore, lo Yacht Club Adriaco, supportato dal main sponsor Banca Generali Financial Planner, e da Edi Kante e Illy Caffè. Soddisfazione anche tra i velisti triestini: Gughi Danelon, capitano della locale flotta di star, è giunto in seconda posizione con Mattia Gazzetta alle manovre. Premiati anche i vincitori delle categorie Master (Danelon), Grand Master (Passegger) ed Exalted Grand Master (Sturm).

La tradizionale amicizia tra la flotta triestina e quella austriaca-carinziana si è rafforzata quest'anno grazie all'impulso di Portopiccolo, con l'istituzione della Starclass Spring Series, un circuito che comprende 4 regate primaverili, due in Golfo di Trieste e due nei laghi Carinziani, con finale e premiazione a Portopiccolo il 20-21 maggio.

Stars Stars

Stars Stars

The Austrian Christian Nehammer and Florian Urban are the winners of the 32nd Coppa Tito Nordio, historical regatta for the Starclass taking place in the Gulf of Trieste waters the last weekend of April. This crew contains a lot of history: Nehammer, the skipper, started racing in Star as a crew of the father of Florian. Moreover, he won the Nordio Cup already in 2001 as a crew of Austrian sailing legend Hubert Raudaschl (two silver medals and nine participations to the Olympic Games!).

The strong crew from Wien has ruled 27 boats coming from 6 different countries: among them there was the american Jack Jennings from Chicago, who came in preparation of the Worlds that will take place in Denmark. With him sailed his very strong crew Frithjof ¿Frida¿ Kleen, already world champion in 2014. It was this team that suffered from a bad collision happened in a crossing. They were forced to leave the race field in advance.

Four races have been sailed with a variable ¿bora¿ wind (the typical local wind), that blew sometimes strong some other moderate, producing very technical races. The first day the austrian Hoferer-Bachitsch prevailed, and then a second race was cancelled at the last leg when the wind dropped suddenly. In the second day three races were completed under a bright sunshine and a strong and gusty wind that punched the sailors. All were won by Nehammer-Urban that dominated showing in these conditions better speed compared to the rest of the fleet. The third day instead the wind was too weak, thus preventing the progress of the last race scheduled.

Ashore there was a good feeling among all the teams, promoted by the ¿pasta party & free beer¿ the first day, and by the gala dinner in the lounge of Yacht Club Adriaco the second day.

The Race Organizer, the Yacht Club Adriaco, was very satisfied, supported by the main sponsor Banca Generali Financial Planner and by Edi Kante and Illy Caffè. Also the local fleet was satisfied: Gughi Danelon, fleet captain, took the second place with Mattia Gazzetta as crew. Prizes went also to the winners in the categories Master (Danelon), Grand Master (Passegger) and Exalted Grand Master (Sturm).

The traditional friendship between the fleet of Trieste and that of Austria-Carinthia this year is strengthened thanks to the initiative of Portopiccolo, that sponsored the Starclass Spring Series, a circuit of 4 regattas during springtime, two in the Gulf of Trieste and two in the Carinthian lakes. The final event and prizegiving of the series will take place in Portopiccolo next 20-21 May.

25 aprile 2016

Danelon-Gazzetta vincono la 31ma Coppa Tito Nordio - Risultati Foto

Stars Stars
[foto di Alberto Lucchi]

La trentunesima edizione della Coppa Tito Nordio a Trieste ha visto 22 equipaggi alla partenza, provenienti da 5 paesi (Italia, Austria, Rep. Ceca, Svizzera, Russia).

Venerdi 22 aprile si sono disputate tre delle sei prove in programma, con un sole un po' pigro ma che alla fine ha avuto la meglio sulle nuvole. Vento leggero da ponente, intorno ai 5-8 nodi di intensità. Regate caratterizzate da un campo di regata di difficile interpretazione, con repentini cambi di fronte causati da variazioni del vento. Inoltre, una corrente sostenuta ha reso ancora più complicato il gioco, provocando più di qualche contatto in boa. Nelle tre prove si sono alternati nelle posizioni di testa i forti austriaci Passegger-Kropfitsch, e l'equipaggio di casa Danelon-Gazzetta, entrambi già vincitori di due edizioni. I primi hanno concluso con un 1-1-2, i secondi con 2-2-1. A seguire, gli svizzeri Infanger-Chtchetinine e i russi Zhivotovskiy-Shnyr.

A terra, sui moli dello Yacht Club Adriaco, l'ormai consueto 'pasta party and free beer' , che il sole del pomeriggio ha reso ancora più gradevole.

Sabato 23 aprile, sotto un cielo nuvoloso e vari piovaschi, il comitato di regata ha posizionato il campo e dato il via alla prima di ben tre prove. Regate corse con un vento di scirocco abbastanza stabile e di intensità tra 8 e 14 nodi. Sono state tre prove molto combattute, con vari cambi di fronte e bei duelli. In testa i due equipaggi di punta hanno duellato per la vittoria: ha prevalso alla fine Danelon-Gazzetta, che ha potuto scartare una partenza anticipata nella quinta prova, e ha ottenuto due terzi nelle altre. Passegger-Kropfitsch con tre quinti posti (si cui uno scartato) si sono dovuti accontentare della piazza d'onore. Completa il podio l'equipaggio russo, autore di un ottimo 1-4-4, mentre retrocede al quarto posto lo svizzero Infanger. Piazzando un primo e un secondo posto nelle ultime due prove i due equipaggi italiani, Battistin-Paloschi e Ritucci-Ciotti hanno recuperato posizioni in classifica generale, terminando rispettivamente quinti e ottavi. In evidenza anche la coppia mista carinziana composta da Armin e Margarete Wiedergurt, sesti, e i velisti della repubblica ceca Sterba-Pivnikca, settimi.

La decisione di disputare tre prove il sabato è stata dettata da una previsione di vento forte di bora per la domenica, e ha permesso di concludere con soddisfazione la manifestazione, con un giorno di anticipo. Le premiazioni si sono svolte sabato pomeriggio, e anche l'alaggio delle imbarcazioni, in modo da evitare problemi col vento l'indomani. Premiati, oltre ai primi tre, anche il miglior timoniere Master (Danelon), Grand Master (Passegger) e Exalted Grand Master (Sturm) e i vincitori di giornata Passegger-Kropfitsch e Battistin-Paloschi.

foto e classifiche: www.ycadriaco.it

Stars Stars
[foto di Alberto Lucchi]

22 crews were at the starting line for the 31st edition of the Coppa Tito Nordio in Trieste. They were coming from 5 different countries (Italy, Austria, Rep.Ceca, Switzerland, Russia).

Friday 22nd of April three of the six scheduled races took place. A lazy sunshine in the end prevailed over the clouds. The wind was light, around 5-8 knots, from west. Races were carachterized by a race field difficult to manage, with quick change of front places due to wind shifts. Moreover, a sustained current made the game even more complicated, causing some contact at the mark roundings. In the three races two competitors took the first two places, the strong austrian Passegger-Kropfitsch and the local Danelon-Gazzetta. Both of them had already won two edidtions of the regatta. The former scored a 1-1-2, the latter 2-2-1. The third were the Swiss Infanger-Chtchetinine and fourth the russian Zhivotovskiy-Shnyr.

After the races, on the docks of the Yacht Club Adriaco, the usual 'pasta party and free beer' took place. The late afternoon sunshine made it even more pleasant.

Saturday 24th, under a cloudy sky and various rainshowers, the race committee placed the field and gave the start to the first of three races. All were sailed with a 'scirocco' (south-east) wind quite stable, blowing between 8 and 14 knots. They have been three races well fought, with various changes in the leading positions, and many duels. The two leading teams fought for the victory. In the end Danelon-Gazzetta prevailed, because they could discard a premature start in the fifth race, and scored 3-3 in the other two. Passegger-Kropfitsch, being fifth in all three races (one discarded) were second. In third position with a good 1-4-4 there are the russian Zhivotovskiy-Shnyr, while the swiss Infanger loses one place and finished fourth. With an alternate first and second place in the last two races the italian Battistin-Paloschi and Ritucci-Ciotti advanced some position, finishing fifth and eight respectively. To be underlined also the performance of the mixed Austrian team, made by Armin and Margarete Wiedergurt, sixth, and the sailors from Czech Rep. Sterba-Pivnikca, seventh.

The decision of sailing three races on saturday was driven by a bad wether forecast for sunday, when a strong 'bora' was predicted. It has been a good call, since it has allowed to complete the regatta series one day in advance with great satisfaction of everybody. Prizegiving ceremony took place saturday afternoon, and also the haluing operations, that could have been difficult on sunday with strong wind. Beside the first three places, prizes were given to the best skipper in the catergory of Master (Danelon), Grand Master (Passegger) and Exalted Grand Master (Sturm), and also the the Day Race winners, Passegger-Kropfitsch and Battistin-Paloschi respectively.

photos and results: www.ycadriaco.it

27 aprile 2015

Misura-Barac vincono la 30ma Coppa Tito Nordio - Risultati

Danelon-Gazzetta Campioni Italiani Star - Risultati

Stars Stars
[foto di Alberto Lucchi]

Una trentesima edizione della Coppa Tito Nordio da ricordare, per la qualità e il numero dei partecipanti: 38 barche in acqua da ben 11 nazioni. Per gli italiani, 18 in tutto, era in palio il titolo nazionale. La vittoria è andata ai forti croati Misura-Barac, che a parte un OCS(partenza anticipata) nella prima prova, hanno sbagliato pochissimo non scendendo mai sotto la settima posizione. A seguire l'altro equipaggio croato, composto da Lovrovic Marin junior e senior, e al terzo posto Guglielmo 'Gughi' Danelon con Mattia Gazzetta, triestini, che si laureano campioni italiani Star nelle acque di casa. Sei prove combattute, corse in condizioni difficili di cielo perturbato e vento medio-leggero e variabile. Un comitato di regata impeccabile ha saputo raccogliere gli sbuffi di eolo e disporre con maestria il percorso a bastone.

Venerdi 24 aprile, prima giornata, un vento sui 10 nodi da NW ruota a destra nel corso della prima prova avvantaggiando chi ha scelto quel lato per il bordeggio. Alla fine della prova il vento cala fino quasi a bonaccia, rendendo incerto l'arrivo. Vincono Santoni-Lambertenghi seguiti dai gardesani Leardini-Mazzarol e Danelon-Gazzetta. Al termine della prova il vento riprende forza, da SW questa volta, sugli 8 nodi. Viene data la partenza della seconda prova, durante la quale il vento cala nuovamente; il comitato prontamente riduce il percorso alla seconda bolina, nella quale si rimescolano molte posizioni a causa della rotazione a destra e al calo di intensità del vento. Vincono gli Ucraini Gureyev-Kushnir, seguiti da Santoni-Lambertenghi e Lovrovic-Lovrovic. A terra dopo la regata nel salone dello Yacht Club Adriaco 'pasta party and free beer'.

Sabato 25 aprile la flotta viene trainata al campo più al largo, al confine tra Italia e Slovenia. La terza prova parte con un vento da NW sui 5-6 nodi che cala leggeremente durante la regata. Vincono i croati Misura-Barac, secondi Lovrovic-Lovrovic, terzo l'equipaggio estone-italiano Volmer-E.M.Semi. Durante la quarta prova il vento rinforza leggermente, ma rimane sempre difficile interpretare la tattica, data la variabilità in intensità e direzione. Seconda vittoria per Misura-Barac, secondi gli olandesi De Boer-Houvening, terzi i britannici Razmilovic-Hammerseley. Primo italiano è il grand master triestino Diego Paoletti, sesto. La quinta prova, e terza della giornata, vede nuovamente una rotazione e un calo del vento durante la seconda bolina, a cui il comitato risponde accorciando il percorso alla fine del lato, reso difficile anche da un po' di onda. Anche in questo caso si susseguono rapidi cambi di posizione. Al traguardo sono primi gli austriaci Sturm-Nehammer, secondi Misura-Barac, terzi gli italiani padre e figlio De Bernardi dal lago d'Orta.

La sera il circolo ha offerto una cena di pesce, durante la quale gli equipaggi hanno ricevuto, in occasione del trentesimo anniversario della Coppa Tito Nordio un calice d'argento in ricordo della ricorrenza.

Domenica 26, dopo aver atteso il vento a terra, viene dato il via all'ultima prova in programma. Anche in questa domina il vento leggero, e come già in altre due il percorso viene ridotto alla fine della seconda bolina. Vincono gli italiani Danelon-Gazzetta, che partivano a pari punti con Santoni-Lambertenghi, e che con questo risultato si aggiudicano trionfalmente il titolo italiano. Secondi e terzi Lovrovic-Lovrovic e Misura-Barac che si aggiudicano la Coppa Tito Nordio con ampio margine.

Durante la premiazione Dodo Gorla, indimenticato campione mondiale Star e due volte bronzo olimpico, ha consegnato a Mattia Gazzetta la coppa challenge 'Alfio Peraboni' da lui istituito in memoria del suo prodiere e destinata al miglior prodiere italiano. Complimenti!

foto e classifiche: www.ycadriaco.it

Stars Stars
[foto di Alberto Lucchi]

A thirtieth edition of the Coppa Tito Nordio that will be remembererd, for the quality and the number of entries: 38 boats in the water, from 11 countries. The italians, 18, raced also for the Italian Championship. The strong croatians Misura-Barac won the Cup: apart an OCS(premature start) in the first race, they did very few mistakes, never finishing below the seventh position. Then follows the other croatian team, Lovrovic junior and senior, and in third place there is Guglielmo 'Gughi' Danelon with Mattia Gazzetta, from Trieste, that won the Italian Championship in their 'home' waters. Six fought races, sailed in difficult weather conditions, often cloudy sky and variable medium-light wind.

Friday 24th April, Day 1, a wind of about 10 knots from NW shifts on the right during the first race giving advantage to whom chose the right of the course during the beating. At the end the wind decreases to almonst nothing, making the finish very uncertain. Santoni-Lambertenghi win, followed by Leardini-Mazzarol from Lake Garda, and third Danelon-Gazzetta. At the end of the race the wind increases again, from SW this time, around 8 knots. The second race starts, and during the race the wind dies again: the race committee readily readuces the course up to the second beat, where several positions reshuffle due to a right shift and to the decrease of wind strength. The win is for the ukranian Gureyev-Kushnir, followed by Santoni-Lambertenghi and Lovrovic-Lovrovic. After the race, in the lounge of the Yacht Club Adriaco, a 'pasta party and free beer' takes place.

Saturday 25 April the fleet is towed to the most offshore field, at the border of Italy and Slovenia. The third race starts with a NW wind of 5-6 knots, slightly dropping during the race. Misura-Barac win, second are Lovrovic-Lovrovic, third the estonian-italian team Volmer-E.M.Semi. During the 4th race the wind becomes a little stronger, but again the tactics remains difficult, because of the variability in strentgh and direction. Misura-Barac win the second race in a row, followed by the Dutch De Boer-Houvening, and third the british Razmilovic-Hammerseley. First italian is the grand master from Trieste Diego Paoletti, sixth. In the fifth race, third of the day, there is again a wind shift and change of intensity, which drops during the second beating. The race committee thus reduces the course up to the second windward leg, which reveals difficult also because of some swell. Also in this final leg there are several changes in the ranking. At the finish line the austrian team Sturm-Nehammer is first, second Misura-Barac, third the italian father and son De Bernardi from d'Orta lake.

In the evening the Yacht Club offered a fish dinner. In this occasion each participant received a silver cup in memory of the 30th anniversary of the Coppa Tito Nordio.

Sunday 26th, after having waited the wind at the dock, the last scheduled race begun. Also in this one the light wind dominates, and as for other two the course is reduced at the end of the second windward leg. The italian Danelon-Gazzetta, that started with same points as Santoni-Lambertenghi, win and therefore takes the overall victory in the Italian Championship. Second and third Lovrovic-Lovrovic and Misura-Barac, which win the Coppa Tito Nordio with great margin.

During the prizegiving Dodo Gorla, unforgotten Star world champion and two times bronze at Olympics, handed to Mattia Gazzetta the Challenge Trophy 'Alfio Peraboni', which he instituted in memory of his crew, and is addressed to the best italian crew. Congratulations!

photos and results: www.ycadriaco.it

19 maggio 2014

Negri-Lambertenghi vincono la 29ma Coppa Tito Nordio - Campionato XIV Distretto Risultati

Stars Stars
[foto di Franco Pace]

Diego Negri e Sergio Lambertenghi si sono riconfermati vincitori della Coppa Tito Nordio per la seconda volta di seguito, e campioni del XIV Distretto per la sesta volta. Tre giorni di regate, caratterizzati da condizioni molto diverse, che hanno messo a dura prova i 31 concorrenti. La prima giornata ha soffiato bora (il locale vento da nord est) molto rafficata e a tratti violenta. Solo 12 barche sono riuscite a portare a termine l'unica prova della giornata, vinta da Negri seguito da Lofsted e Razmilovic.

Il giorno seguente si sono disputate due prove, con un vento prima da sud est e poi da sud ovest, leggero e ballerino, che ha visto prevalere chi ha interpretato al meglio le sue oscillazioni. Uno scirocco medio-leggero, con qualche goccia di pioggia, ha soffiato nell'ultima giornata, dando la possibilità di disputare altre due prove molto combattute, dove in una flotta molto compatta hanno sempre prevalso i plurititolati Negri-Lambertenghi, seguiti nella classifica finale dagli svedesi Lofstedt-Sundman e dai triestini Danelon-Gazzetta. Al quarto posto il brasiliano Pascolato con a prua Henry Boening. Il podio del Campionato di Distretto, oltre a Negri, vede Danelon-Gazzetta nella piazza d'onore e i viareggini Astorri-Vongher al terzo posto.

A terra il circolo organizzatore, lo Yacht Club Adriaco, ha accolto calorosamente i regatanti con un cocktail di benvenuto la prima serata dedicato al centenario della nascita di Agostino Straulino, una pastasciutta con birra alla fine del primo giorno (fondamentale per rifocillarsi dopo la sventolata di bora!), e una cena di gala la sera seguente, con degustazione vini e ricco menu.

- Sono state regate molto belle, difficili e combattute, anche se non appare dal punteggio- ha commentato Diego Negri dopo la premiazione, - il campo di regata del golfo triestino si è dimostrato molto tecnico, capisco perché i velisti triestini sono spesso molto forti. Ringrazio il circolo organizzatore per la splendida organizzazione, e in particolare Franco de Denaro, comandante della flotta di Trieste.-

Stars Stars
[foto di Franco Pace]

Diego Negri e Sergio Lambertenghi confirmed themselves winners of the Tito Nordio Cup for the second time in a row, and XIV District Champions for the sixth time. Three days of sailing with very different conditions, that have tested hardly the 31 competitors. The first day the bora wind blew (the local north-east wind), with a lot of gusts, some of them very tough. Only 12 boats were able to complete the only race of the day, won by Negri-Lambertenghi folloewd by Lofstedt and Razmilovic.

The following day two races took place, with light and shifty wind first from the south-east, then from south-west. Prevailed the sailors who were able to better understand the wind oscillations. A light-medium 'scirocco' blew in the last day, with some rain drops, giving the chance or sailing two very close races, with the entire fleet compacted is just a few minutes. Again Negri-Lambertenghi won all the regattas, followed in the final ranking by the Swedes Lofstedt-Sundman and by the Danelon-Gazzetta from Trieste fleet. In fourth place the brasilian Pascolato with Henry Boening as crew. The XIV District Championship podium, beside Negri, has Danelon-Gazzetta in second place, and Astorri-Vongher from Viereggio in third place.

On the docks, the organizing autorithy, the Yacht Club Adriaco, has warmly received the competitors with a welcome cocktail the first evening, which was dedicated to the centennial of the birth of Agostino Straulino. Then a 'pastasciutta' with free beer was served at the end of the first racing day (essential for recovering after the blasts of bora!), and a gala dinner took place the saturday evening, with a wine tasting and rich menu.

-They were very nice and hard and fought races, even if it does not seem apparent from the scoring- commented Diego Negri after the prizegiving, -the race field of Trieste Gulf has proved to be very technical, I understand why sailors from Trieste are often so skilled. I wish to thank the organizing club for the wonderful organization, and specially Franco de Denaro, captain of the Trieste Star fleet.-

25 gennaio 2014

On line il calendario regate 2014

È on line il calendario regate 2014. Sono state inserite le regate locali, quelle nazionali, e quelle di interesse, soprattutto nelle zone limitrofe (Austria, Croazia, Ungheria). Alcune date sono ancora da confermare.

16 giugno 2013

Aggiornato l'archivio: Campionato Italiano etc...

È stato aggiornato l'archivio, includendo le classifiche delle ultime regate: il Campionato Italiano svoltosi a Viareggio, vinto ancora una volta dai fortissimi Negri-Bortoletto, e L'Eastern Hemisphere Championship, anch'esso vinto da Negri con Lambertenghi a prua, sul Lago di Garda, a Torbole.

29 aprile 2013

Negri-Lambertenghi vincono la 28ma Coppa Tito Nordio. Risultati - Foto

Stars Stars

Diego Negri e Sergio Lambertenghi hanno dominato la ventottesima edizione della Coppa Tito Nordio, disputatosi in due giornate primaverili caratterizzate da condizioni meteo incerte, ma che hanno permesso lo svolgersi di cinque prove.

Due le prove corse sabato, con vento molto leggero che è calato quasi del tutto alla fine della prima prova, accorciata alla seconda boa di bolina. Nella prima prova, vinta come tutte le altre dall'equipaggio delle Fiamme Gialle, si piazzano in seconda posizione gli svedesi Lofstedt-Sundman, seguiti al terzo posto da Pipan-Bonmarco della Società Triestina della Vela. Grande prestazione di Franco de Denaro, che da oltre sessant'anni dà battaglia sui campi di regata: con Gabriele de Angelis a prua si piazza al quarto posto. Nella seconda prova piazza d'onore per gli austriaci Nehammer-Fischer, e terzi classificati i detentori della coppa Danelon-Ulcigrai dello Yacht Club Adriaco. La sera cena a buffet nel salone dell'Adriaco, con degustazione di vini offerti da rinomati produttori della zona. Durante la cena vengono proiettate le foto e i filmati della giornata.

Domenica il comitato posiziona il campo più lontano dalla costa. Il vento è leggero all'inizio, per poi rinforzare da libeccio nel corso della giornata, fino a raggiungere i 14-15 nodi nel corso della terza prova, rischiarata finalmente da un bel sole. Dietro Negri-Lambertenghi si piazzano costantemente in seconda posizione i forti austriaci Nehammer-Fischer, mentre il terzo posto del podio finale viene conquistato da Falciola-Paloschi (LNI Mandello Lario), che con un parziale 6-3-3 scalzano dal podio Danelon-Ulcigrai, quarti alla fine con un 4-5-6 nella seconda giornata. Bellissima prestazione dell'equipaggio misto formato da Heimo ed Hermine Schlagbauer che finiscono quinti in classifica con una serie di risultati molto regolari.

La scarsa partecipazione di equipaggi italiani alla regata è stata l'unica nota stonata di una manifestazione organizzata con grande professionalità, competenza e dispendio di mezzi e risorse. Cinque barche da fuori Trieste sono troppo poche per una regata di Coppa Italia. Colpa, forse, della crisi economica, della crisi della classe, e soprattutto di alcune sciagurate sovrapposizioni di regate locali, organizzate senza curarsi del calendario di Coppa Italia.

Stars Stars

Diego Negri and Sergio Lambertenghi dominated the 28th edition of Coppa Tito Nordio, held during two spring days characterized by uncertain weather conditions, which nothwithstanding allowed to perform five races.

On saturday two races were done, with very light wind, that died almost completely at the end of the first race, which was shortened at the end of the second windward leg. This race was won like all the others by the Fiamme Gialle crew; second were the Swedish Lofstedt-Sundman, followed at third palce by Pipan-Bonmarco of the Società Triestina della Vela. Franco de Denaro, who fights on the race field since more than sixty years, performed very well with his crew Gabriele de Amngelis scoring a fourth place. In the second race the Austrian Nehammer-Fischer followed the winners, and the former Cup winner Danelon-Ulcigrai of Yacht Club Adriaco were third. In the evening a dinner-buffet was offered by the Yacht Club Adriaco, where a wine tasting of typical local products took place. During the dinner there was the chance of watching the pictures and the movie of the day.

On sunday morning the race committee decided to put the race field more far from the coast. The wind was light at first, then blowed stronger from SW ("libeccio"), up to 14-15 knots during the third race, where the sunshine finally appeared. The strong Austrians Nehammer-Fischer kept constanly the second position behind Negri-Lambertenghi, while the third position was conquered by Falciola-Paloschi (LNI Mandello Lario). With their partial scoring 6-3-3 they took the position that was of Danelon-Ulcigrai, that at the end with 4-5-6 finished in fourth position. The mixed crew formed by Heimo and Hermine Schlagbauer performed very well with a very regular series of results and finished fifth.

The poor participation of italian sailors at the regatta is the only negative point of an event very well organized, with expertise and expenditure of money and means. Five boats coming from out of Trieste are too few for a Coppa Italia regatta. This was due may be to the economic crisis and to the crisis of the italian Starclass, but overall the cause was the unlucky overlap with some local races, that have been organized without paying attention to the Coppa Italia calendar.

29 aprile 2013

Danelon-Ulcigrai campioni della Flotta di Trieste. Risultati

Stars Stars

Guglielmo Danelon, coadiuvato quest'anno a prua da Sandro Ulcigrai, fa il bis e centra anche quest'anno la vittoria nel Campionato di Flotta 2013. Il campionato prevedeva una regata venerdi 26 aprile, e poi le regate della Coppa Tito Nordio, con classifica estrapolata per i soli componenti della flotta triestina. Purtroppo venerdi la totale assenza di vento non ha permesso di regatare; tra sabato e domenica invece si sono svolte tutte e cinque le prove in programma, prevalentemente con vento leggero, eccetto l'ultima. Danelon-Ulcigrai hanno dominato arrivando davanti in tutte le prove eccetto la prima. Seguono al secondo posto Pipan-Bonmarco che hanno piazzato un ottimo terzo in generale e primo di flotta nella prima prova. Terzo il nuovo equipaggio formato da Filippo e Renzo Simoni, subito competitivi sulla 7807. Seguono nell'ordine Battistin D.-Semi, Planine M.-Planine D., de Denaro-de Angelis. Assenti giustificati Vincenzo Cumbo e Gabriele Battistin.

22 aprile 2013

Preiscrizioni alla Coppa Tito Nordio

Ecco i dodici equipaggi preiscritti al 22 aprile alla Coppa Tito Nordio:

ITA 8180, Irrera - La porta, YCI
AUT 7886, Cuber - Gmoser, UYCAS
ITA 8290, Borroi - Natucci, CVT
AUT 8199, Wiedergut -Wiedergut, KYCK
AUT 7857, Weber - Kuhn-Weber, KYCK
ITA 8452, Negri -Lambertenghi, Sez. vela G.di F.
AUT 7900, Kircher - Dittrich,CFT
AUT 8369, Schlagbauer - Schlagbauer, KYCO
AUT 7809, Prey - Poell, KYCO
AUT 8209, Nehammer - Fischer, Uycas
ITA 8040, De Bernardi - De Bernardi, CVO
ITA 8328, Gallone - Fragiacomo, LNI MANDELLO

Oltre a questi ci sono ovviamente le 8 barche della flotta triestina. Solo cinque al momento gli equipaggi italiani da fuori Trieste. Previsioni meteo: vento SE-SW 5-15 nodi sabato, poco meno domenica. Speriamo che non si sbaglino!

5 aprile 2013

25-28 aprile: quattro giorni di Star!

I due giorni precedenti la Coppa Tito Nordio, che si svolgerà sabato 27 e domenica 28 aprile, avremo l'opportunità di correre altre due regate. Il 25 aprile (giovedì) ci sarà la regata di apertura della Società Triestina della Vela , valida per il Campionato Zonale, mentre il venerdì 26 si regaterà per il Campionato di Flotta nella regata di warm up della Coppa Nordio organizzata dall'Adriaco. Entrambe le regate sono aperte anche a staristi da fuori Zona, e costituiscono un'ottima occasione per mettere a punto il mezzo e l'equipaggio in vista della Coppa Nordio.

The two days before the Tito Nordio's Cup, that will take place saturday, April 27th and sunday 28th, we'll have the chance of sailing two more regattas. The 25th of April (Thursday, holiday in Italy) the "Regata di Apertura" of Società Triestina della Vela , will take place. It will count for the Regional Championship. On friday 26th there will be the "Warm up" regatta, valid for the Trieste Fleet Championship and organized by the Yacht Club Adriaco. Both regattas are open to all Star sailors, and they are a good opportunity for tuning the boat and the crew in view of the Nordio's Cup.

5 aprile 2013

Regata di apertura il 14 aprile

Tra pochi giorni comincia la stagione velica, precisamente il prossimo 14 aprile, anche se le condizioni meteo attuali sono tutt'altro che incoraggianti! Pioggia, freddo e vento forte. La regata è la classica apertura stagionale dello Yacht Club Adriaco aperta a tutte le derive. Le prove sono valide per il Campionato Zonale.

20 gennaio 2013

La Coppa Tito Nordio entra nel circuito di Coppa Italia

Dopo molti anni la Coppa Tito Nordio è stata scelta come tappa del circuito di Coppa Italia! Si svolgerà il 27-28 aprile, con un prologo il giorno precedente valido solo per il Campionato di Flotta, come sperimentato con successo l'anno scorso. Il bando di regata è disponibile nella sezione dedicata alla regata, e sul sito dello Yacht Club Adriaco. Non vediamo l'ora di ritrovarci sul campo di regata, insieme ai numerosi amici austriaci, affezionati partecipanti alla regata, e con tanti italiani in più.

20 gennaio 2013

On-line la bozza di calendario

Alla pagina dedicata trovate una prima bozza di calendario. Purtroppo non si sa quasi nulla delle regate zonali; alcune sono state inserite con un punto di domanda sulla data, sperando che la collocazione ricalchi quella dello scorso anno. Sono invece certe le date degli eventi nazionali e di quelli austriaci.

19 settembre 2012

Campionato Austriaco

L'insolito equipaggio misto formato da Davide Battistin e Daria Nordio ha partecipato al Campionato Austriaco a Dellach, sul Woerthersee, lo scorso 14-16 settembre. Regate combattute e molto tecniche, 6 prove in due giorni con vento leggero ma sufficientemente regolare. Ha vinto il duo Koechert-Bergthaler, con quattro primi e un secondo, sempre velocissimi e sul lato giusto del campo. Seguono i veterani e campioni in carica Passeger-Kropfitsch, e terzi i giovani Kircher-Dittrich. Dodicesimi Battistin D.-Nordio, con risultati in crescendo. Interessante notare la presenza di ben cinque equipaggi misti su un totale di 23 iscritti: il migliore, Schlagbauer-Schlagbauer, si è piazzato al quinto posto.

18 settembre 2012

Coppa Città di Muggia - Campionato Zonale

Sono on line le classifiche della Coppa Città di Muggia, svoltosi l'8-9 settembre; inoltre è stata aggiornata la classifica provvisoria del Campionato Zonale. Chi ha partecipato alle regate ha potuto veleggiare la domenica con un bel ponente sui 12-13 nodi e onda formata, condizioni abbastanza rare nel nostro Golfo. Belle regate, con Danelon-Gazzetta sempre davanti, pur con la barca "vecchia"!

3 luglio 2012

Trofeo A.Straulino - Bracciano Star

Solo 17 barche al classico appuntamento del Trofeo A.Straulino sul lago di Bracciano, valido come terza prova della Coppa Italia. Vincono di stretta misura Simeone-Ammutinato, che precedono di un solo punto Canali-Lattuada. Terzo posto per Coppo-Polti. Nell'archivio si può consultare la classifica.

2 luglio 2012

Trofeo Bisso: di nuovo Danelon-Gazzetta!

Sono on line le classifiche del Trofeo Bisso, disputatosi il 23-24 giugno con l'organizzazione della Società Triestina della Vela. La regata è stata vivacizzata nella nostra classe dalla presenza di ben tre equipaggi austriaci della flotta carinziana, che hanno lasciato la barca a Trieste per una settimana in più dopo la Coppa Tito Nordio per partecipare al Trofeo Bisso. Bora il sabato, sono scesi in acqua dopo una serie di valutazioni solo Danelon-Gazzetta e Planine-Planine, arrivati nell'ordine. Gli altri equipaggi avevano prodieri di poca o nessuna esperienza e non si sono fidati ad affrontare il vento rafficato e scostante.

Domenica sole e molto caldo, scendono in acqua tutte le Star iscritte meno de Denaro-de Angelis causa infortunio di quest'ultimo. La bora in calare non permette di concludere la prima prova, annullatta al calo del vento. Si ritenta col vento di ponente: una prima prova si conclude regolarmente, con vittoria sul filo di lana di Danelon-Gazzetta davanti all'equipaggio misto Battistin-Nordio, alla prima uscita insieme! Terzi Kircher-Dittrich. Viene dato il via ad un'ulteriore prova, ma purtroppo il vento muore giusto all'ultimo lato, costringendo il comitato ad annullare di nuovo. Al rientro come sempre bella premiazione e grande ospitalità alla "Vela".

Bello anche il confronto sullo stesso campo con i monotipi Zero, simili in lunghezza e dislocamento ma tanto diversi come concezione: barche larghe e piatte, con gennaker e albero alare. La vecchia Star ha dimostrato ancora una volta la bontà di un progetto ultracentenario (ma aggiornato varie volte nei materiali e nell'armo!).

19 giugno 2012

Desiree - ITA 5237 - Old Greenwich Boat Co.

Stars at the start Stars at the start

Ecco la chicca d'epoca di Enzo: non è meravigliosa ?

18 giugno 2012

Danelon-Gazzetta campioni della Flotta di Trieste - Risultati

Stars at the start Guglielmo Danelon e Mattia Gazzetta si aggiudicano il Campionato di Flotta, costituito dalla prova di venerdi 15 e dalle 5 prove della Coppa Tito Nordio, con risultati estrapolati considerando solo gli otto staristi della flotta triestina. Dietro i vincitori il Capitano Franco de Denaro coadiuvato dal bravo Gabriele de Angelis, che dopo una vittoria d'autorità nella prova di venerdì ha ceduto il passo a Gughi nelle prove di sabato e domenica. Terzi i neo-staristi Maurizio e Daniele Planine, che dimostrano la loro classe portando al podio la vecchia Odalisca, ITA-6876. Un plauso speciale a Gabriele Battistin e Claudio Nordio, giunti dalle terremotate lande emiliane per partecipare al Campionato e alla Nordio, e a Enzo Cumbo che con Renzo Simoni partecipa con grande entusiasmo e spirito sportivo! Enzo ci riserverà una vera chicca d'epoca entro breve!

18 giugno 2012

Splendida 27esima Coppa Tito Nordio ! - Risultati - Foto

Stars at the start Stars at the start

Splendido weekend di regate, cominciato venerdì 15 con una prova di warm up valida per il campionato di flotta. Pochissimo vento e percorso ridotto alla fine della prima poppa, dove Franco de Denaro a bordo del nuovissimo Basilisco ITA-8480 in coppia con Gabriele de Angelis sigla una bella vittoria con distacco. Hanno corso questa prova anche quattro equipaggi austriaci, sfruttandola come allenamento in vista del giorno dopo e portando a 10 il numero di Star che veleggiavano sul campo di regata.

La sera si è tenuto sul molo dello Yacht Club Adriaco il welcome party per i 20 equipaggi iscritti, sotto un sole al tramonto e un caldo ormai estivo. Unica nota preoccupante le previsioni meteo per il giorno successivo, che davano pochissimo vento e molto caldo.

Il sabato mattina il Comitato di Regata ha saggiamente scelto di posizionare il campo ben distante dalla costa; contrariamente alle previsioni ben presto è arrivata a gonfiare le vele una bella brezza da Sud-Ovest, oscillante tra i 5 e i 10 nodi, che ha permesso lo svolgimento di ben tre prove. Nella prima ha conquistato il primo posto Josef Urban con Andreas Steinkogler a prua, provenienti dal Traunsee, e sempre velocissimi a bordo della Lillia Aut 8226. Piazza d'onore per Olwein-Matischek, e terzi Goeayler-Leitner. Le altre due prove vedono in gran spolvero l'equipaggio di casa Danelon-Gazzetta, che infilano due primi, seguiti in entrambe le prove dai fratelli Nevierov, i quali per l'ultima volta a bordo di ITA-7549 si dimostrano come sempre fortissimi pur a corto di allenamento. Terzi rispettivamente Cuber-Gmoser e Urban-Steikogler. Al rientro dopo la meritata doccia tutti al pasta party, obbendendo al motto all you can drink and all you can eat ! Soprattutto i prodieri non lesinano sulle porzioni di pasta!

Domenica mattina le condizioni meteo si replicano, il Comitato ancora una volta posiziona al meglio il campo, e gestisce alla perfezione due prove con vento ancora sui 5-10 nodi da Ovest-Sud Ovest. Partenza dell'ultima prova con grande bagarre in boa, duplice richiamo generale ed esposizione della bandiera nera per calmare gli animi. Tutto regolare al terzo tentativo. Prevale nella prima l'equipaggio di casa Pipan-Bonmarco, che conducono per tutta la regata con autorità e ottima velocità. Secondi i carinziani Kircher-Dittrich e terzi Danelon-Gazzetta che così possono scartare il nono della prima prova di sabato e balzare al comando della classifica. L'ultima prova vede prevalere Olwein-Matuschek, seguiti da Danelon-Gazzetta e da Battistin D.-Semi. Grande battaglia tra i due veterani e sempre competitivi Urban e de Denaro: nell'ultima poppa de Denaro, quarto, subisce l'attacco da sottovento di Urban, ma si difende benissimo, conservando la posizione fino all'arrivo. Urban viene invece sanzionato sul campo da una giuria molto attenta e presente. Conclusione nel salone dello Yacht Club Adriaco, con soddisfazione di tutti, regatanti ed organizzatori, per la più bella Coppa Nordio di questi ultimi anni.

Stars at the start Stars at the start

Great weekend of racing, which began friday, 15th with a warm-up race, valid for the Trieste's Fleet Championship. The very light wind obliged a course reduction at the end of the first downwind leg, where Franco de Denaro on board of the new Basilisco ITA-8480 with Gabriele de Angelis signs a great victory leading the fleet iwth huge margin. Four Austrian crews sailed the race, using it as training for the day after and contributing in making the race well fought.

The evening on the docks of the Yacht Club Adriaco the welcome party took place for the 20 crews, under a setting sun of a warm summer. the only disturbing note was the weather forecast for the next day, which was forecasting very light wind and very warm temperatures.

On saturday morning the Race Committee has wisely chosen to place the field well away from the coast. contrary to weather forecasts soon a nice breeze has shown up blowing on the sails from the southwest, and varying between 5 and 10 knots. This allowed the Committee to give the start at three beautiful races. The first one has seen in first place Josef Urban with Andreas Steinkogler from the Traunsee, always fast on board the Lillia AUT-8226. Second place for Olwein-Matischek and third Goeayler-Leitner. In the other two races prevailed the home crew Danelon-Gazzetta, with two first places, followed by the Nevierov brothers, which for the last time aboard ITA-7549 did very well as usual despite the lack of training. Cuber-Gmoser and Urban-Steikogler took the third place in the two races respectively. Coming back at the dock, after a well-deserved shower it was time for the pasta party, at the motto all you can drink and all you can eat! Especially the crews does not spare on the portions of pasta!

Sunday morning the weather conditions were replicated, the committee once again positioned at the best the race field, and managed perfectly the two races with wind 5-10 knots from west-southwest. Great battle took place at the pin for the last race start, and the commettee gave two general recalls and finally the black flag, to calm sailors fighting attitude. At the third attempt averything was regular. The home crew Pipan-Bonmarco prevailed in the first race, leading throughout the course with authority and great speed. Seconds the carinthians Kircher-Dittrich and third Danelon-Gazzetta, so they could discard the ninth of the first race on Saturday and jump to the top of the leaderboard. the last round saw Olwein-Matuschek winning the race, followed by Danelon-Gazzetta and Battistin D.-Semi. A great battle was played between the two veterans and always competitive and Urban and de Denaro: de Denaro, fourth in the last downwind leg, fought under the attack from leeward of Urban, defending very well,and retaining the position until the end of the race. On the other hand Urban was sanctioned by a very attentive Jury directly on the race field. The conclusion of the regatta was the prizegiving ceremony held in the living room of the Yacht Club Adriaco, to everyone's satisfaction, racers and organizers, for the most beautiful Nordio Cup held in recent years.

11 giugno 2012

27sima Coppa Tito Nordio: già 15 le iscrizioni

Il prossimo weekend (16-17 giugno) si correrà la regata più prestigiosa e importante tra quelle riservate alla classe Star nel Golfo di Trieste: la Coppa Tito Nordio. Ad oggi sono già 15 le imbarcazioni iscritte, di cui una metà appartenenti alla flotta triestina, l'altra metà provenienti dall'Austria. Il venerdi 15 si correranno due ulteriori prove valide per il campionato di flotta, ma aperte a tutti gli iscritti alla Coppa Nordio: possono costituire un ottimo allenamento alla vigilia della regata!

Next weekend (16-17th June) will take place the most important regatta among those dedicated to our Star class here in Trieste's Gulf: the Tito Nordio Cup. Presently there are already 15 entries, half of them belonging to Trieste's fleet, half to Austrian fleets. Friday 15th two more races will take place, valid for the Fleet Champioship, but open to all crews that entered to the Tito Nordio Cup. The day before the regatta they could be a nice training!

18 aprile 2012

Trofeo Vittori (LNI) il prossimo weekend! Parte il Campionato Zonale 2012

Domenica prossima alle 11 è in programma la prima regata del Campionato Zonale 2012, il Trofeo Vittori organizzato dalla Lega Navale - sezione di Trieste. Qui trovate il bando di regata. Spero che ci ritroveremo numerosi sulla linea di partenza.

18 aprile 2012

Modifica al calendario regate zonali

È stata concordata con la STV una modifica del calendario zonale: la regata del 5-6 maggio (Trofeo Ferin) non sarà valida ai fini del campionato zonale, al suo posto è stata inserita la regata del 23-24 giugno (Trofeo Bisso), che meglio si inserisce tra le altre regate del nostro calendario, e anche di quello austriaco. Tra l'altro, il 23-24 giugno sarà interessante vedere in acqua sullo stesso campo di regata (ma con partenze separate!) due barche molto simili come dimensioni ma tanto diverse come concezione ed età: la Star e lo Zero, il monotipo di sei metri e mezzo con albero alare disegnato da Maurizio Cossutti.

2 aprile 2012

Campionato della Flotta di Trieste

Come già preannunciato, il venerdi 15 giugno, giorno che precede l'avvio della Coppa Tito Nordio, si svolgeranno una o due prove valide per il Campionato della Flotta di Trieste. Il Campionato di Flotta sarà quindi costituito dalle prove della Coppa Nordio più quelle del venerdì; nel punteggio si terrà conto solo degli iscritti alla flotta triestina, mentre la partecipazione rimane "open" anche il venerdì.

2 aprile 2012

Campionato della flotta del Benaco

Sono state aggiunte (in ritardo!) in calendario le tappe del Campionato di flotta del Benaco, che si svolgono a Peschiera del Garda l'1 e 15 aprile 3 l'1 maggio. L'1 maggio non è in sovrapposizione con altre regate, potrebbe essere una buona occasione per far visita ad amici gardesani, in fondo non molto distanti!

31 marzo 2012

Regata Nazionale di Gaeta

Si è conclusa domenica scorsa a Gaeta la prima regata nazionale Star, prima tappa del circuito di Coppa Italia. Solo 13 le barche in regata, tra le quali il nostro equipaggio di punta Augelli-Kuhar. Buone le condizioni meteo, che hanno permesso di disputare 5 prove. Hanno vinto Simeone-Landolfi, seguiti da Poggi-Corsi. Quarto Augelli, col rammarico di un OCS, in una prova che aveva vinto, e con un rendimento non ottimale nell'ultima giornata, a causa di problemi fisici. Nell'Archivio la classifica.

31 marzo 2012

Campionato 14mo Distretto ad Atene: solo 4 partecipanti!

Si è ripetuto quanto già accaduto l'anno scorso: un Campionato del 14mo Distretto inserito nella settimana olimpica di Atene, con pochissimi partecipanti, solo quattro!, di cui solo due (2!!) hanno completato tutta la serie di regate. Vince, e non è una sorpresa, l'equipaggio di punta Papathanasiou-Tsotras. Rimane il rammarico per un Campionato assolutamente falsato per carenza di partecipazione: da una parte la colpa dei Greci di non aver accettato mediazioni sulla location dove svolgere le regate, dall'altra quella degli italiani, che non dimostrano nessunissima volontà di andare a riprendersi il trofeo. In Archivio trovate la (cortissima!) classifica.

17 febbraio 2012

Calendario 2012 - Campionato 14mo Distretto

Il calendario regate 2012 è on line nella sua versione quasi definitiva. Rimane ancora da confermare una data del Campionato Zonale, tra due che sono in alternativa (5-6 maggio o 23-24 giugno).
Il Campionato del 14mo Distretto si disputerà ad Atene, in concomitanza con l'Eurolymp greco, come già l'anno scorso, mentre il Campionato Italiano si svolgerà a Scarlino dal 22 al 25 settembre.

22 gennaio 2012

Calendario provvisorio 2012

È on line il calendario provvisorio della stagione 2012: in calendario troverete le regate organizzate dai Circoli del Golfo di Trieste, le regate Nazionali di Coppa Italia, l'Europeo e il Mondiale, e alcune altre regate di interesse, in particolare quelle che si corrono nella vicina Carinzia.

22 gennaio 2012

Rinnovo associazione ISCYRA

È in scadenza il rinnnovo della tessera ISCYRA per l'anno 2012, che come molti sanno avviene per tramite del segretario della flotta di appartenenza. Chi fosse interessato a diventare socio ISCYRA nonchè membro della Flotta di Trieste, è pregato di contattare il Segretario di Flotta (info@davidebattistin.it).

23 dicembre 2011

Buone Feste!

Un caloroso augurio di Buone Feste a tutti, e un arrivederci a presto in mare, a veleggiare in Star!

18 ottobre 2011

XI Trofeo Città di Trieste - Per Paolo

Il 22 e 23 ottobre si correrà la classica regata autunnale "Per Paolo", che vede riunite insieme in un unico percorso tutti i tipi di derive. Trovate il bando sul sito della STV.

14 settembre 2011

Campionato Zonale: Coppa Città di Muggia il prossimo weekend (17-18 settembre)

Il prossimo 17 e 18 settembre si svolgerà nelle acque antistanti Muggia la classica Coppa Città di Muggia, valida per il Campionato Zonale. Sul sito del CdV Muggia sono disponibili il bando e le istruzioni di regata, a questo link.

5 settembre 2011

Coppa Italia: vincono Masserdotti-Tassini

Al termine del'ultima tappa di Numana, Masserdotti-Tassini si aggiudicano la Coppa Italia 2011 davanti a Boggi-Lambertenghi e Canali-Lattuada. In archivio trovate la classifica completa.

5 settembre 2011

Coppa Italia - Poche barche a Numana

Solo 11 barche presenti all'ultima tappa di Coppa Italia, svoltasi a Numana dal 2 al 4 settembre. Della flotta triestina erano presenti Danelon-Gazzetta che hanno chiuso a metà classifica con un sesto posto. Nell'Archivio trovate la classifica finale.

27 luglio 2011

Cresce l'Archivio on-line

Continua la ristrutturazione del sito, che sta assumendo anche un aspetto più gradevole. La sezione Archivio sta pian piano crescendo, con risultati in formato .pdf e link alle foto, se esistono, di regate recenti ed antiche. Spulciando tra i documenti si trovano cose interessanti: provate ad esempio a guardare la classifica della Sunshine Regatta del 1961 a Marina di Carrara....

21 luglio 2011

Ristrutturazione sito web

Come avrete potuto osservare il sito web è in fase di ristrutturazione. Al momento ha perso l'appeal estetico del precedente, ma ne ha guadagnato in contenuti. Con un po' di pazienza arriverà anche l'estetica... Nel frattempo abbiamo recuperato parecchia documentazione, per cui l'archivio verrà man mano arricchito con materiale antico e recente.

21 luglio 2011

Coppa Italia - Bracciano Star

24 barche al via al Trofeo Bracciano Star svoltosi il 15-17 luglio. Bel risultato di Gughi Danelon che finisce terzo. Tre le regate completate, due venerdi e una sabato. Domenica il vento si è fatto attendere, salendo solo poco prima del termine ultimo per dare la partenza, e non ha permesso lo svolgimento della regata. Condizioni di vento medio nella prima prova, più leggero nelle altre due. Prevale alla fine l'esperto Poggi con Corsi a prua, numerose volte vincitore del trofeo. Nell'archivio le classifiche e il link alle foto. Molto accogliente e gradevole l'atmosfera dell'AVBracciano.

21 luglio 2011

Assemblea di classe a Bracciano

A Bracciano sabato 16 luglio in occasione del Trofeo Bracciano Star si è svolta la consueta assemblea annuale del 14simo distretto. Molte le flotte rappresentate, o direttamente o tramite delega, e molti i temi dibattuti, tanto è vero che l'assemblea si è prolungata alla domenica mattina. Potete leggere il report del segretario sul sito del distretto www.starclass.it . Come segretario di flotta, che ha partecipato solo ad un'altra assemblea, nel 2009 a Viareggio, aggiungo un paio di considerazioni. La prima è che si è confermato l'orientamento "viareggiocentrico" del distretto: le tappe votate per la Coppa Italia comprendono, per l'ennesima volta, Viareggio Scarlino e Bracciano. Se Bracciano e Viareggio sono due regate dalla lunga tradizione ed è quindi comprensibile che entrino nella Coppa Italia, la tappa di Scarlino è stata riconfermata per la terza vota, anche dopo lo scarso successo di partecipazione di quest'anno. Bocciata (tanto per cambiare!) la candidatura di Trieste, arrivata al ballottaggio con Viareggio e il Garda, e quella di Palermo. Ancora una volta si è evidenziata la scarsa disponibilitè ad incentivare eventi dislocati al di fuori del fulcro toscano. Addirittura per il secondo anno di seguito il lago di Garda non fa parte della Coppa Italia, fatto molto sorprendente.

A margine dei risultati, aggiungo che le votazioni si sono svolte in modo confuso e poco equanime: non era chiaro se e quante preferenze si dovessero dare. In questo modo sono state favorite le sedi votate per prime: se la mia candidatura viene votata per prima, poi io che la sostengo non vado a votare nessun'altra proposta, se non ho obblighi sul numero di preferenze....

Questi sono i risultati: le regate di Coppa Italia per il 2012 sono Scarlino, Viareggio, Bracciano, Gaeta, Lillia (lago di Como).

Si è discusso parecchio sullo stato di crisi di partecipazione in cui versa la classe, complici la crisi economica e la perdita dello status olimpico (anche se per questo ultimo rimane la speranza che venga reinserita come undicesima medaglia). La mia impressione, personalissima, è che la cosa più importante sia riuscire a creare in ogni evento, e a trasmetterla all'esterno investendo un po' in iniziative promozionali, quell'atmosfera di divertimento e sport che dovrebbe costituire la motivazione profonda del regatare in Star.

A proposito di sport, che significa anche gareggiare il più possibile ad armi pari, è stata approvata, e ce ne rallegriamo, la regola del peso per le regate di Coppa Italia a partire dal 2012. Ci si adegua a un provvedimento già in vigore per tutti gli eventi ufficiali ISCYRA, che ha dimostrato di funzionare frenando la corsa all'ingrasso di timonieri e prodieri e offrendo maggiori chances di successo ad equipaggi "normali".

10 maggio 2011

Novità nel calendario

Nel calendario regate sono state inserite alcune regate di cui abbiamo avuto notizia recentemente dai rispettivi organizzatori. Le elenchiamo per comodita' anche qui, con i link ai bandi:
21-25 Maggio Lago Balaton Master's Regatta (21-22), Centennial Regatta (23-25)
2-5 Giugno Lago Ossiacher Campionato Austriaco - Graf Lodron Wanderpreis
19-24 Luglio Lago di Thun International Swiss Star Championship

10 maggio 2011

Trofeo Bisso Bongo 14-15 maggio

Nel calendario regate sono state inserite alcune regate di cui abbiamo avuto notizia recentemente dai rispettivi organizzatori. Le elenchiamo per comodita' anche qui, con i link ai bandi:
21-25 Maggio Lago Balaton Master's Regatta (21-22), Centennial Regatta (23-25)
2-5 Giugno Lago Ossiacher Campionato Austriaco - Graf Lodron Wanderpreis
19-24 Luglio Lago di Thun International Swiss Star Championship

10 maggio 2011

Coppa Tito Nordio 7-8 maggio - Results

Stars at the start

Grande partecipazione alla ventiseiesima edizione della Coppa Tito Nordio, che ha visto allineati alla partenza 22 equipaggi, di cui 14 austriaci e uno serbo. Le condizioni meteorologiche purtroppo non sono state delle migliori, con vento leggero, quasi assente. Sabato il Comitato di Regata e' riuscito a posizionare un bastone e a dare la partenza appena il vento da ovest si e' rivelato sufficientemente stabile. Dopo la partenza la corretta interpretazione di una rotazione a sinistra, accompagnata da maggiore pressione sul lato sinistro del campo, sono state la chiave per una buona prima bolina. Alla boa e' passato primo l'equipaggio misto Wiedergut-Wiedergut (AUT 8199), seguito da Augelli-La Porta (ITA 8400). Nel corso della poppa le due posizioni di testa si sono invertite, e tali sono rimaste fino alla fine della seconda bolina, dove la regata e' terminata con percorso ridotto a causa del calo del vento. Terzo classificato il campione austriaco Hans Spitzauer col prodiere Lutzlbauer (AUT 8436), che hanno con rapidita' rimontato dall'ottavo posto della prima boa. Domenica le condizioni meteo sono state praticamente la replica di sabato, con l'unica differenza che il vento si e' rivelato ancora piu' debole e instabile. Il Comitato di Regata ha nuovamente posizionato un bastone, dando la partenza appena possibile. Purtroppo durante il primo lato di poppa il vento e' quasi completamente scomparso, rendendo nulla la regata. Dopodiche' l'attesa si e' prolungata inutilmente nella bonaccia fino alle 16, tempo limite per dare la partenza. Dopo il rientro allo Yacht Club Adriaco si e' scatenata la bora con le sue raffiche a oltre 40 nodi, cio' che ha reso difficoltose le operazioni di alaggio e disarmo delle imbarcazioni. Ad ogni modo, grazie alla perizia dei marinai Claudio e Dino, coadiuvati da altri soci volontari (Presidente e Direttore Sportivo inclusi!), tutto si e' svolto rapidamente e senza danni.

Very good participation and unlucky weather conditions characterized the 26th Coppa Tito Nordio. 22 boats were on the water Saturday 7th May for the first race: among them, 7 Stars from Italy, 14 from Austria and 1 from Serbia. The wind was very light, almost absent during an otherwise nice and sunny day. The race committee succeded in placing a windward/leeward course when the light south-westerly wind seemed stable enough for racing. After the start the right interpretation of a left shift of about 10 degrees was the key of the first windward leg. At the mark Wiedergut-Wiedergut (AUT 8199) were first, followed by Augelli-La Porta (ITA8400). The first two places swapped during the first run, and remained unchanged up to the end of the second upwind leg, Where the race was shortened due to the vanishing wind. Third place was for the Austrian Champion Hans Spitzauer with his crew Lutzlbauer (AUT 8436), who quickly recovered from the 8th position at the first mark. On Sunday the weather conditions were a replica of those of Saturday, with the only difference that the wind was even lighter and unstable. The committee placed again a windward/leeward course, giving the start as far as the wind was stable enough. Unfortunately during the second leg it vanished almost completely, and consequently the race was annulled. After that the fleet waited for the wind until 4 pm, but no second change was given for racing. After all the fleet was towed back to the Yacht Club Adriaco, during the hauling operations the local gusty wind "bora" appeared, blowing at 40-50 knots. This made the crane operations rather difficult. Anyway, thanks to the Adriaco's shore staff, all the boats were quickly put afloat without any damage.